• 123456789
  • zoccoliduri@libero.it

Archivio dei tag 2018

CHE BELLO!

Ve lo avevamo promesso.. La manifestazione si sarebbe tenuta anche in caso di bel tempo. E cosí è stato. Nell’alternarsi fra la pioggia e il sole il raduno è volato senza intoppi… o quasi.

Cosa ci rimarrà impresso più di altro?! Voi! Voi che anche sotto la pioggia di sabato pomeriggio eravate presi benissimo! Grazie alle strutture coperte che Frassino offre abbiamo visto quello che di più “social” non si può. Questo è il nostro scopo ultimo: Noi tutti siamo una manica di gente strana sparsa per l’Italia che si incontra ai raduni. All’interplanetilico ci si parla, ci si conosce meglio, si fa amicizia. Come feisbuk, ma per davvero. Come twitter, ma con quante cazzo di parole volete. Siamo l’antisocial per eccellenza e al tempo stesso il social migliore. Si macinano chilometri per incontrarsi, e non per passare ore dietro una visita giudata più o meno interessante.. I musei ci sono 365 giorni all’anno, i duecavallisti solo un fine settimana.

Che bello.

Due parole semplici che rispecchiano al pieno quello che noi del Cozd pensiamo in questi giorni. Raduni cosí, con una risposta cosí positiva di voi partecipanti, ci danno la motivazione di andare avanti e organizzare il 19° raduno Interplanetilico!

L’ESTATE STA FINENDO (messaggio rinfrescante)

Vi consigliamo di aprire il frigorifero, prendere qualcosa di fresco e sorseggiarlo, mentre leggete questo messaggio..

Vogliamo, infatti, rinfrescarvi la memoria: manca meno di una settimana all’inizio dell’era C.O.Z.D. 3.0.!!!

C’è da dire che siamo molto emozionati per la nuova avventura: abbiamo una valle ancora tutta da esplorare e tanti posti, persone e gusti da scoprire.

Con questo piccolo scritto non vi sveliamo nulla, dovete raggiungerci il 31 agosto, 1 e 2 settembre in Val Varaita per vedere e toccare con mano quello che vi stiamo comunicando.

Il raduno è interplanetilico e si troverà esattamente nello spazio circoscritto dal monte Birrone da una parte e dal monte Ricordone dall’altra. Un posto praticamente perfetto.

Il programma rimane più o meno quello che in ben 18 anni il C.O.Z.D. è riuscito a costruire: accoglienza dei primi equipaggi il venerdì sera con Bagna Cauda e Bagnetto Verde, sabato birra, giringiro, giochi, cenazza, musica e festa senza dimenticare il falò; domenica relax, birra e torneo di bocce di mezzanotte per chi volesse rimanere in nostra compagnia.

Vi aspettiamo numerosi e freschi all’Isola di Frassino!

 

Ragguagli e notizie sull’Interplanetilico 2018

Complice il bel tempo, il C.O.Z.D. è andato in esplorazione nella Val Varaita per darvi gli ultimi aggiornamenti riguardo l’Interplanetilico 2018.

In realtà era una scusa per far bagordi un sabato sera, così da potervi tranquillizzare: L’Isola di Frassino è un bel posto per far festa!

 

FREEGRIGLING – In accordi con l’Isola, le 9 postazioni barbecue fisse sono di libero uso dei radunisti. Naturalmente vige la regola del “chi primo arriva… ” (non vale piantonare il posto dalla settimana prima). Il resto della zona tende non è adatto alle grigliate. Se proprio non riuscite a lasciare a casa il vostro barbecue, la zona per grigliare è quella nei dintorni delle postazioni fisse.

Pena: divieto di consumo di qualsivoglia bevanda alcoolica.

 

COMODITA’ NOTTURNA – Problemi a dormire in tenda? difficoltà di deambulazione dopo una notte di campeggio? insomma: siete vecchi? Qui di seguito troverete i contatti delle strutture che possono ospitarvi per la notte durante i giorni del raduno. Sono tutte a meno di 500 metri dalla zona feste, anche se la strada è maledettamente in salita.

http://www.barbabertu.com

http://www.locandaichimi.it

http://www.ristobarspadareale.it

 

CAMPERISTI ANONIMI – l’accesso all’area del raduno è riservato alle Citroen 2cv, alle sue derivate, e a mezzi che risultino simpatici al C.O.Z.D. – Generalmente tutti i mezzi che abbiano compiuto i 25 anni di età e che li portino mediamente male.

Per chi arriva con auto moderne, ci sarà un parcheggio subito all’esterno. Per chi arriva con camper o similari, 30 metri prima è a disposizione l’area sosta camper e, 30 metri dopo, il campeggio.

Pena: divieto di consumo di qualsivoglia bevanda alcoolica.

 

INTERPLANETILICO 2018 – PROGRAMMA

A meno di novanta giorni dalla precedente comunicazione, il C.O.Z.D. versione 3.0 annuncia pubblicamente, dopo una serie di consultazioni e dibattiti con le massime autorità, il programma definitivo del raduno interplaneticolo di Frassino dal 31 agosto al 2/3 settembre 2018, trasmettendo all’Universo intero il seguente messaggio:

“Oltre ad essere un genere di piante spermatofite dicotiledoni appartenenti alla famiglia delle Oleaceae che comprende oltre 60 specie di alberi o arbusti a foglie decidue, originarie delle zone temperate dell’emisfero settentrionale, il Frassino (Frasso in piemontese, Fràise in occitano) è anche un comune italiano di 273 abitanti della provincia di Cuneo situato nella Valle Varaita.
Abitato fin dall’epoca romana, nel X secolo fu proprietà del vescovo di Torino, e feudo dei signori di Verzuolo. Nel 1172 divenne possedimento del Marchesato di Saluzzo, di cui seguì le vicende, per poi passare sotto il dominio di casa Savoia nel 1589. Dopo questa data, fu possedimento di diverse famiglie nobili.
La nobiltà è dunque di casa, e ben si addice ad un Raduno interplanetilico che, come si sa, è frequentato esclusivamente da gentiluomini e gentildonne che arrivano da più parti del Pianeta.
Quello che lega ancor di più il paese al C.O.Z.D. è l’economia, da sempre di tipo agricolo e con la presenza di un’attività artigianale basata principalmente sulla lavorazione del legno. Una recente innovazione è rappresentata da attività artigiane legate al settore agroalimentare, tra cui un pastificio, un salumificio e una fabbrica di BIRRA!
Conosciamo molto bene le proprietà di questo nettare divino, proprietà che assomigliano molto a quelle del frassino: la pianta è popolare, infatti, per le sue proprietà diuretiche, antinfiammatorie, antireumatiche, antiartritiche e lassative. Di notevole interesse è anche la linfa, chiamata comunemente manna”.

 

Siamo sicuri, quindi, che si starà da dio (Hofferdoman!).

 

Per quel che riguarda i passatempi e il programma proposto dal Comitato Organizzativo Zoccoli Duri, abbiamo il piacere di annunciare che, come ogni anno, sarà a sbmØ, e prevede all’incirca le fasi qui descritte:

1) birra di benvenuto, 2) iscrizione a 14,99€ ad equipaggio, 3) birra di arrivo al raduno, 4) montaggio tenda, 5) birra per una pausa, 6) bagnacauda offerta dal C.O.Z.D., 7) birra, vino birra, 8) dormire, 9) finalmente è sabato, 10) colazione, 11) birra leggera, 12) sollucchero, 13) free grigling nella zona attrezzata, 14) giringiro nel pomeriggio con aperitivi e giochi per adulti (nel senso etilici), 15) birra, 16) cenazza zoccola grazie al prezioso aiuto degli autoctoni, 17e18) vino e birra, 19) concerto laiv, 20) birretta, 21) dj Bubu (o bj Dudu, se avete già bevuto abbastanza), 22) birra a volontà, 23) falò, 24) ???, 25) oh ca**o, come sono arrivato in tenda ieri notte? 26) risveglio diesel, 27) pranzo convenzionato con L’Isola, 28) caffè e digestivo, 29) birra fino a sera, 30) torneo di bocce dedicato “a papà Bulé”, e se hai fatto 30 e vuoi fare anche 31) ti fermi fino a lunedì.

Vi aspettiamo in Val Varaita!

 

FINE DEL COMUNICATO

 

XVIII° RADUNO INTERPLANETILICO

Tante, troppe buone nuove in quel di Cuneo!

Il 2018, anno di raggiungimento della maggiore età del COZD e del Raduno più alcoolico dell’Universo, vede una serie di cambiamenti atti a dimostrare il grado di …maturità acquisita negli anni.

Dopo un importante trasloco della sede operativa degli Zoccoli (da Peveragno periferia a Peveragno centro), si sposta anche il nostro raduno: dalla Valle Gesso alla Val Varaita, da Sant’Anna a Frassino, dall’astrattezza della spiritualità clericale dedita ai santi alla concretezza della spiritualità druidica dedita agli alberi, da 978 metri sul livello del mare a 752, un abbassamento non già di performance, ma esclusivamente di quota.

Il luogo che ospiterà le 2cv e derivate dal 31 agosto al 2 settembre 2018 è L’ISOLA di Frassino, una zona ben attrezzata per il nobile scopo e gestita da gggggiovani in gamba e molto accoglienti.

 

Come disse un vecchio maestro cinese: “Solo lo stupido non cambia mai e se non cambiasse mai nulla, non ci sarebbero le farfalle”.

E il discepolo, dopo aver ascoltato in silenzio, sentenziò: “Ah…una farfalla: le strappo le ali e guarda, un peperoncino!”.

E si misero in cammino assieme, non avendo capito un cacchio di quello che si erano detti.

Il programma?

Arriverà.